giovedì 19 luglio 2012

Bolla 201 ... Benvenuto Rua





Caro Rua,
grazie a te comincia un viaggio ed è questo il significato del nostro primo regalo a TE.
La tua iniziale per l'inizio del cammino.
Le altre lettere che compongono il tuo nome le scriverai tu, così come i passi che compierai nella vita.
In un Luogo Lontano raccontano che per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio.
È un Luogo, quello, in cui le persone sono un po' più rilassate che da noi e, in generale, anche se non se la passano benissimo, sono più felici.
E, Rua, vorremmo per te, con tutto l'amore di cui siamo capaci, che il villaggio in cui crescerai fosse il più bel villaggio del mondo. 
Quello con i tipi più strani a popolarlo, quello più numeroso della terra.
Vorremmo per te che il villaggio che ti crescerà fosse un villaggio speciale. Un posto in cui le tue giornate non fossero colme di doni ma di attenzioni.
Vorremmo che gli adulti che incontrerai fossero capaci di autorevolezza, fermi e coerenza: qualità dei piú saggi. 
Il dono della consapevolezza, ci piacerebbe per te.
Consapevolezza che nel mondo in cui sei arrivato esistono oltre alle regole anche le relazioni e che le une non sono meno necessarie delle altre, ma facce di una stessa luna.
Ci piacerebbe che qualcuno ti insegnasse a inseguire le emozioni come gli aquiloni fanno con il vento più deciso e spudorato. 
Ci piacerebbe che al villaggio imparassi a creare la vita dentro la tua vita e a riempirla di fantasia.
Ci piacerebbe che le persone che piú ti ameranno riescano ad amare il momento in cui ti allontanerai da loro come marinai che guardano la loro barca allontanarsi e galleggiare sapiente lungo la linea dell’orizzonte.
E tu allora porterai quell’amore sempre con te, nascosto nella tua tasca più segreta.
E adesso, che anche tu sei in questo villaggio di pazzi, noi ti auguriamo di non perderti mai. Credi nell'amore e sii umile nell'imparare, perché, forse, così potrai Vivere davvero per scelte tue. Credi negli occhi di tua madre quando farà di tutto per proteggerti, e sfidali, quando avrai imparato a proteggerti da te, ma non avere mai pudore nel chiedere aiuto.
Credi nelle meraviglie che incontri attorno a te senza perdere di vista il tuo cammino.
Ogni esperienza conservala per te nel tuo cuore, ma regalala a chi incontri con lo sguardo o con un sorriso. Concediti l'Onore di sbagliare due volte. Non sbagliare una terza. Vivi fiducioso nel tuo presente, apprensivo del tuo passato e guerriero per il tuo futuro.
Lotta sempre per i tuoi diritti e accetta ogni sconfitta.
Ama più che puoi, perché in questa vita ci sono stati imposti dei limiti: se ami li puoi sorpassare.
Questo è l'importante: oltrepassare i limiti per godere dell'immenso.
Benvenuto al villaggio, piccolo Rua,
Buona vita!


con tutto il nostro amore 
gli Zii

1 commento:

  1. in queste parole ti ritrovo, dolce pescetto!
    Bentornata!!

    RispondiElimina